Servizi Regionali

ADEMPIMENTI CORSI CENED

L'Ente formatore, così come specificato dalle Condizioni d'uso e modalità di adesione ai servizi CENED, è tenuto ad osservare una serie di adempimenti tra i quali la modalità di erogazione dei contenuti del corso, la trasmissione all'Organismo di Accreditamento (O.d.A.) dei documenti richiesti e il rispetto delle modalità di erogazione dell’esame.

Modalità di erogazione di un Corso CENED

Un corso CENED può essere erogato sia in aula che in modalità FAD (formazione a distanza) mediante utilizzo di strumenti informatici e/o online. Il corso in modalità FAD deve comunque essere conforme alla normativa comunitaria, nazionale e regionale vigente.

È facoltà del Soggetto proponente definire i requisiti minimi necessari per la partecipazione ad un corso CENED.

Al fine di organizzare un corso di formazione per tecnici certificatori energetici, il Soggetto proponente il corso CENED è tenuto a prevedere una durata minima complessiva delle lezioni pari a 80 ore (27 per quelli organizzati in modalità FAD) ripartite in otto moduli teorici, nelle quali è necessario approfondire i contenuti minimi di cui alle “Linee guida per l’erogazione dei corsi CENED”.

Il Soggetto proponente un corso CENED è tenuto, pena la sospensione o revoca da parte dell’O.d.A. dell’accreditamento del corso stesso, a conservare un registro d’aula in cui annotare le lezioni svolte, i docenti intervenuti ed i partecipanti presenti.

Qualsiasi pubblicizzazione del corso da parte del Soggetto proponente deve prevedere la dicitura "corso accreditato CENED" e riportare il numero di riconoscimento del corso medesimo, assegnato dall'O.d.A. all'atto dell'accreditamento.

In conformità alle circolari regionali E1.2010.0842347 del 24/11/2010 e E1.2012.0188398 del 31/10/2012:

  • l’intervento formativo deve essere erogato esclusivamente dall’ente di formazione accreditato che è l'unico responsabile nei confronti della Regione Lombardia e l'Organismo di Accreditamento per i servizi resi. In casi motivati e per le sole attività di docenza, nel caso in cui gli enti di formazione accreditati non dispongano di professionalità con un profilo specialistico necessario ad una efficace erogazione del servizio formativo, gli stessi possono ricorrere all’acquisizione di tali riconosciute professionalità presso persone giuridiche non accreditate che ne dispongono al loro interno. Trattandosi di caso eccezionale, l’ente di formazione proponente ha l’obbligo di comunicare, al momento della richiesta di accreditamento del corso, il coinvolgimento di eventuali professionalità specialistiche affidate a persone giuridiche e l’ambito di affidamento.
  • l’Ente di formazione dovrà utilizzare esclusivamente le sedi accreditate in disponibilità dello stesso soggetto accreditato. Eccezionalmente e con un anticipo di almeno 20 giorni lavorativi dall’inizio del corso,  potrà essere richiesto, alla struttura competente di Regione Lombardia e all’Organismo di Accreditamento, l’utilizzo di una sede occasionale. L’accreditamento e l’avvio del corso sono subordinati all’acquisizione dell’assenso formale da parte dell’ufficio competente.

Qualsiasi violazione sarà comunicata alla Regione Lombardia.

Comunicazioni all'Organismo di Accreditamento

Il Soggetto proponente il corso è tenuto, attraverso le pagine del Sito Web accessibili mediante autenticazione, a:

  • comunicare all'O.d.A., entro i successivi 5 (cinque) giorni lavorativi dalla data di fine corso, l'elenco dei partecipanti che hanno frequentato almeno l'85% delle ore complessive del corso stesso. Tale comunicazione deve avvenire attraverso l'upload del relativo allegato firmato digitalmente in formato .P7M;
  • consegnare a ciascun partecipante, qualora ne abbia diritto, l'attestato che comprova la frequenza al corso.

Esempio di attestato di frequenza al corso di formazione per certificatore

» gestione corso CENED