Servizi Regionali

F.A.Q.

Questa sezione del sito riporta le risposte alle domande, ordinate per argomento, poste più di frequente dagli utenti. Questi ultimi sono cortesemente invitati, prima di inviare una richiesta di chiarimento allo staff Cened, a leggere quanto qui di seguito riportato così da consentire agli operatori dell'Organismo di Accreditamento (O.d.A.) di garantire un miglior servizio di consulenza.

Le risposte, elaborate a seguito di un attento esame della normativa regionale in tema di certificazione e efficienza energetica esprimono l'opinione dell'Organismo Regionale di Accreditamento e non possono e non intendono sostituirsi a quelle fornite dal Legislatore.

Argomenti trattati

1. Certificazione energetica

2. Soggetto Certificatore

3. Enti di formazione

4. Pubblici Ufficiali

5. Notai

6. DGR VIII/5018 e s.m.i.

7. Normativa regionale in tema di efficienza energetica

8. Quesiti tecnici

9. Software CENED+ 2.0

10. Software CENED+ 1.2

11. Catasto Energetico Edifici Regionale (CEER)

12. Accertamenti

Ultimi aggiornamenti F.A.Q.
12.1.d

Come viene condotto il sopralluogo?
L’accertamento avviene mediante un sopralluogo sul campo, da parte di un ispettore incaricato dall’O.d.A..

Il sopralluogo è finalizzato a verificare la corrispondenza tra lo stato di fatto e i valori dichiarati nella redazione dell’APE.

I parametri oggetto di verifica e le relative tolleranze e penalità sono definiti dal DDUO 3254/2019.

Gli ispettori incaricati dall’O.d.A effettuano il sopralluogo presso l’edificio, nel giorno e nell’ora comunicati nella lettera di avvio del procedimento o nell’eventuale lettera di rinvio del sopralluogo.

Il sopralluogo prevede:

  • Il rilievo geometrico finalizzato all’individuazione di superfici, volumi;
  • Il rilievo delle caratteristiche termofisiche dell’edificio e dei componenti oggetto di accertamento;
  • Il rilievo degli impianti presenti in funzione dei parametri oggetto di accertamento.
Ricerca F.A.Q.