Servizi Regionali

11.1. Apertura Dichiarazione di Certificazione

Torna all'indice F.A.Q.
11.1.a. Ho verificato che il mio credito di portafoglio ammonta a 120 euro, ma non riesco ad accedere alla mia area riservata del CEER e aprire nuove Dichiarazioni di Certificazione. Come posso fare?
11.1.b. È possibile intestare l’APE all’usufruttuario anziché al proprietario dell’edificio?
11.1.c. È possibile intestare l’APE ad un condominio?
11.1.d. Per un edificio identificato solamente da foglio, particella e subalterno durante l’apertura di una nuova pratica, è obbligatorio indicare la sezione nei dati catastali richiesti?
11.1.e. Qualora, da visura catastale, l’edificio oggetto di certificazione sia privo dell’indicazione del subalterno, quali dati catastali devo inserire nella richiesta nuova pratica?
11.1.f. Quale procedura deve seguire un certificatore per aggiornare un APE relativo ad un edificio già presente nel CEER?

Le F.A.Q. presenti nella sezione - elaborate a seguito di un attento esame della normativa regionale in tema di certificazione e efficienza energetica - esprimono l'opinione dell'Organismo Regionale di Accreditamento e non possono e non intendono sostituirsi a quelle fornite dal Legislatore.

Ultimi aggiornamenti F.A.Q.
6.1.dd

Quali modalità devo seguire per identificare il fabbricato in caso di complessi edilizi ricadenti su un unico subalterno?
Nel caso in cui il complesso sia costituito da più strutture edilizie, di volume univocamente identificabile, unite da elementi di collegamento (passerelle, tunnel,…) o ambienti di servizio interrati (locali tecnici, depositi, garage…), le singole strutture, ovvero i singoli fabbricati, devono essere identificate autonomamente.
Pertanto, a solo titolo d’esempio, in presenza di due strutture edilizie collegate da una o più passerelle o che condividano un deposito interrato, si identificheranno due fabbricati.
 
L’identificazione del fabbricato è funzionale all’individuazione dell’ambito di intervento (si vedano le definizioni di cui all’Allegato A al Decreto 2456/2017) nonché alla modalità di redazione dell’APE (vedasi anche faq 6.1.bb); pertanto:

  • ai fini dell’identificazione della tipologia di intervento occorre riferirsi al fabbricato, come sopra identificato;
  • è possibile procedere alla redazione di un APE per ogni singolo fabbricato, come sopra identificato.
Ricerca F.A.Q.