Servizi Regionali

2.3. Accreditamento all'elenco regionale dei Soggetti certificatori

Torna all'indice F.A.Q.
2.3.a. Presso quale organismo devo accreditarmi per poter certificare gli edifici in Regione Lombardia?
2.3.b. Quali sono i requisiti richiesti ad un professionista per inoltrare la domanda di accreditamento all’elenco dei Soggetti Certificatori?
2.3.c. È necessaria, ai fini dell’inoltro della domanda di accreditamento all’elenco dei Soggetti Certificatori, l’abilitazione all’esercizio della professione?
2.3.d. È necessario, ai fini dell’inoltro della domanda di accreditamento all’elenco dei Soggetti Certificatori, essere iscritti ad un Ordine o Collegio professionale?
2.3.e. Cosa occorre fare per accreditarsi agli elenchi dei Soggetti Certificatori?
2.3.f. Sono un certificatore accreditato, ma il mio nominativo non compare nella funzione di ricerca presente sul Sito Web. Come posso essere inserito in tale elenco?
2.3.g. È possibile scegliere di non apparire nella ricerca geografica dei certificatori? In caso affermativo è possibile firmare gli APE?
2.3.h. È possibile stampare un documento che attesti l’accreditamento del Soggetto certificatore presso l’Organismo regionale?

Le F.A.Q. presenti nella sezione - elaborate a seguito di un attento esame della normativa regionale in tema di certificazione e efficienza energetica - esprimono l'opinione dell'Organismo Regionale di Accreditamento e non possono e non intendono sostituirsi a quelle fornite dal Legislatore.

Ultimi aggiornamenti F.A.Q.
9.1.h.

In fase di avvio del software CENED+2.0 viene riportato il messaggio "Impossibile caricare l'ultimo file XML utilizzato in quanto risulta non conforme al motore di calcolo CENED+2.0. Rivolgersi all'assistenza tecnica del software utilizzato per applicare le validazioni minime che consentono il caricamento del file." Cosa significa questo messaggio e cosa si deve fare in questi casi?
A partire dalla versione 1.1.9 del Software CENED+2.0 è stato aggiunto di un controllo in fase di avvio del software che verifica il danneggiamento dell'ultimo file in lavorazione, che provocava in alcuni casi il mancato avvio del Software CENED+2.0.
In tali casi sarà quindi possibile avviare correttamente il software e creare un nuovo edificio. Per consentire l'analisi e la valutazione di un possibile ripristino, anche parziale, del file danneggiato, qualora lo stesso sia stato precedentemente creato con il Software CENED+2.0 e non modificato esternamente al software stesso, sarà necessario aprire una segnalazione all'assistenza tecnica fornendo lo zip della cartella relativa all'edificio in questione che è possibile recuperare al percorso C:\Users\nomeutente\.cened2\DATA\nomeedificiodanneggiato

Ricerca F.A.Q.