Servizi Regionali

7.3. Scomputo volumetrico

Torna all'indice F.A.Q.
7.3.a. A quale indice di prestazione energetica occorre fare riferimento in applicazione dell’Art.10 della Legge Regione Lombardia n. 38/2015?
7.3.b. Quali sono i requisiti richiesti dalla normativa regionale per poter beneficiare degli scomputi di cui all’Art.4 della LR 31/2014 e s.m.i.?
7.3.c. Quali sono i criteri per l’applicazione dello scomputo di cui all’art. 4 della l.r. 31/2014, come modificato dall’art.10 della l.r. 38/2015?

Le F.A.Q. presenti nella sezione - elaborate a seguito di un attento esame della normativa regionale in tema di certificazione e efficienza energetica - esprimono l'opinione dell'Organismo Regionale di Accreditamento e non possono e non intendono sostituirsi a quelle fornite dal Legislatore.

Ultimi aggiornamenti F.A.Q.
12.1.d

Come viene condotto il sopralluogo?
L’accertamento avviene mediante un sopralluogo sul campo, da parte di un ispettore incaricato dall’O.d.A..

Il sopralluogo è finalizzato a verificare la corrispondenza tra lo stato di fatto e i valori dichiarati nella redazione dell’APE.

I parametri oggetto di verifica e le relative tolleranze e penalità sono definiti dal DDUO 3254/2019.

Gli ispettori incaricati dall’O.d.A effettuano il sopralluogo presso l’edificio, nel giorno e nell’ora comunicati nella lettera di avvio del procedimento o nell’eventuale lettera di rinvio del sopralluogo.

Il sopralluogo prevede:

  • Il rilievo geometrico finalizzato all’individuazione di superfici, volumi;
  • Il rilievo delle caratteristiche termofisiche dell’edificio e dei componenti oggetto di accertamento;
  • Il rilievo degli impianti presenti in funzione dei parametri oggetto di accertamento.
Ricerca F.A.Q.