Servizi Regionali

7.3. Scomputo volumetrico

Torna all'indice F.A.Q.
7.3.a. A quale indice di prestazione energetica occorre fare riferimento in applicazione dell’Art.10 della Legge Regione Lombardia n. 38/2015?
7.3.b. Quali sono i requisiti richiesti dalla normativa regionale per poter beneficiare degli scomputi di cui all’Art.4 della LR 31/2014 e s.m.i.?
7.3.c. Quali sono i criteri per l’applicazione dello scomputo di cui all’art. 4 della l.r. 31/2014, come modificato dall’art.10 della l.r. 38/2015?

Le F.A.Q. presenti nella sezione - elaborate a seguito di un attento esame della normativa regionale in tema di certificazione e efficienza energetica - esprimono l'opinione dell'Organismo Regionale di Accreditamento e non possono e non intendono sostituirsi a quelle fornite dal Legislatore.

Ultimi aggiornamenti F.A.Q.
6.2.n

Un edificio è collegato ad una rete di teleriscaldamento che fornisce il servizio di riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria nel solo periodo invernale. Come ottemperare agli obblighi previsti dal punto 6.14 lettera c) i e ii?
Ai fini dell’assolvimento degli obblighi di integrazione delle FER previsti al punto 6.14 lettera c) i e ii, in assenza del servizio di raffrescamento, è possibile garantire la copertura tramite FER del 50% del solo fabbisogno di energia primaria per l’ACS nei mesi di mancata fruizione del teleriscaldamento.

Qualora nell’edificio sia presente il servizio di raffrescamento, ai fini dell’assolvimento degli obblighi di integrazione delle FER, previsti al punto 6.14 lettera c) i e ii è necessario garantire:

  • la copertura tramite FER del 50% del solo fabbisogno di energia primaria per l’ACS nei mesi di mancata fruizione del teleriscaldamento;
  • la copertura tramite FER del 50% della somma dei fabbisogni di energia primaria per l’ACS ed il raffrescamento nei mesi di mancata fruizione del teleriscaldamento.
Ricerca F.A.Q.